Dott.ssa Daniela Abbrescia | Psicologa, Psicoterapeuta, Psicologia Giuridica, Arte Terapia, Bari e provincia, Italia

  • La Video-Terapia

    IMG 0024L’uso del video nei percorsi di psicoterapia consiste in un insieme di tecniche che possono aiutare le persone a osservare e scoprire qualcosa in più sulle difficoltà che manifestano. Nelle sessioni possono essere utilizzati sia video girati al momento (ad esempio se il terapeuta riprende il paziente, oppure se quest’ultimo occupa uno spazio davanti ad una telecamera) sia video personali (ad esempio i video di famiglia).

    La persona interessata può avere dei temi specifici su cui soffermarsi, oppure, il terapeuta può cominciare a visualizzare le immagini seguendo il paziente nell’esplorazione delle sue percezioni ed emozioni. Durante la seduta il terapeuta usa varie tecniche per aiutare la persona a prestare attenzione ad alcuni aspetti (legati all’immagine e alle emozioni che suscita) che possono essere affrontati e approfonditi in base alle necessità del paziente.   

  • Lutto e arteterapia: interventi possibili per accettare la perdita

    LuttoIl lutto fa parte delle esperienze di vita più dolorose e che mettono maggiormente in connessione con gli aspetti più emotivi e profondi dell’attaccamento umano. La morte è un evento che riusciamo ad accogliere più con la mente che con il cuore, per cui a livello cognitivo e razionale essa può essere compresa, accettata, spiegata, ma la nostra parte emotiva è difficilmente disposta ad accettarla, si chiude in sé e può resistere a qualsiasi forma di accettazione. Molte persone sentono infatti che "accettare" la morte della persona amata equivalga anche a dimenticarla, a disonorarne il ricordo, a metterla da parte. Questa convinzione può affiorare o meno nella parte cosciente, e può essere un sottofondo o un pensiero costante che però, di fatto, accompagna quella persona nella sua quotidianità.

     

    Le emozioni nel lutto

    La non accettabilità della morte è dunque strettamente connessa ad emozioni forti e difficili da gestire: una di queste è la paura. Paura di dimenticare, di restare soli, di affrontare la vita senza la presenza e il sostegno della persona scomparsa.  Paura che porta a compiere azioni di vario genere pur di conservare intatto il ricordo della persona amata, alcune tra le quali: mantenere inalterato l’ambiente anche nei piccoli dettagli, lasciare abitazioni nel totale abbandono, collezionare indumenti e oggetti, costruire rituali connessi ad esperienze, ricordi e desideri della persona scomparsa. L’altra faccia di questa paura, sentita in modo più o meno consapevole, è un sentimento di colpa, per non aver impedito la morte, per non aver fatto qualcosa in più, o in modo diverso. Nel lutto è come se una parte dell’individuo non si permettesse di credere che quella perdita è avvenuta davvero e attivasse la convinzione dell’impossibilità a sopravvivere senza la persona perduta.

Cerchi uno Psicologo a Bari e Provincia, un esperto di Arte Terapia o un perito di Psicologia Giuridica? 

Contattami

s5 logo

Via Luigi Milella, 6
70124 Bari (BA)
Italia

Cellulare: (+39) 338 69 90 053

Iscriviti alla Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Utilizzando il nostro sito approvi l'utilizzo dei cookie sul tuo device.