Arteterapia

metafore emozioni arteterapiaParlare di mediazione artistica rimanda all’atto del mediare, attraverso l’arte, descrivendo un intervento definito anche arte terapia. difatti, l’unione tra psicologia e arte ha contribuito alla nascita di un modello d’intervento incentrato sulle tecniche creative.

La mediazione artistica o arte terapia si fonda dunque su due elementi principali: la narrazione e l’espressione artistica. La narrazione è vitale per ogni essere umano poiché dà l’opportunità di lasciare una traccia del proprio passaggio nel mondo. Ci narriamo in tanti modi, ogni giorno, perché sentiamo la necessità e il piacere di farlo, e perché questo ci fa sentire vivi. All’interno delle relazioni di aiuto la narrazione ricopre un ruolo ancora più importante, perché diviene curativa e attivatrice di ricordi ed emozioni.

Nello specifico, all’interno di un percorso psicoterapeutico o finalizzato a promuovere maggiore consapevolezza nelle persone, è possibile mediare il processo narrativo attraverso alcuni strumenti creativi. La relazione è filtrata da un mediatore, da un materiale o una tecnica che non fa altro che favorire il canale espressivo non verbale, creando una connessione emotiva tra il vissuto e il mondo esterno. Questo approccio si distingue per la sua componente non interpretativa, e per la possibilità di utilizzare una modalità di comunicazione alternativa a quella tradizionale. Tali caratteristiche rendono le tecniche artistiche una scelta terapeutica adatta a tutti coloro che hanno difficoltà ad esprimersi attraverso il canale verbale, ad esempio in seguito a traumi o disturbi post traumatici.

Gli strumenti più utilizzati sono: pittura, disegno, scrittura, collage, creta, argilla, teatro, danza, musica. Con il passare del tempo e soprattutto con la diffusione delle nuove tecnologie, ai mediatori si sono aggiunti la fotografia e il video, espressioni narrative molto intrecciate al tema dell’identità personale.

Le arti terapie sono utilizzate in ambito psicoterapeutico e clinico ma anche nelle attività di esplorazione personale, per svariati scopi: incrementare l’autostima, favorire la crescita professionale, migliorare la qualità di vita degli individui, migliorare la socializzazione, sviluppare l’empatia, approfondire la conoscenza di sé.La mediazione artistica è molto utile anche nei contesti formativi, poiché accelera le capacità di apprendimento e aiuta i gruppi a lavorare in funzione di un obiettivo condiviso.

E’ da considerare che tutti, specie da bambini, abbiamo sperimentato delle tecniche artistiche, senza preoccuparci troppo del risultato, utilizzandole per conoscere il mondo ed esprimere la nostra creatività. Il principio della mediazione artistica è esattamente lo stesso: non è importante realizzare un’opera d’arte o avere doti artistiche, perché l’attenzione non è posta sul prodotto ma sul processo, su ciò che accade mentre si mette in gioco la creatività attraverso l’arte. Infatti, durante questa fase emergono emozioni, vissuti e ricordi importanti da riconoscere ed esprimere.

L’attività può essere individuale o di gruppo, al pari della psicoterapia. Il gruppo svolge funzioni molto importanti, di contenimento e accoglienza, ascolto, confronto e talvolta specchio. I benefici delle tecniche artistiche in terapia sono molteplici, e uno dei più importanti è aiutare le persone a essere più consapevoli di emozioni un po’ nascoste, spesso negate, o difficili da provare. La fase successiva alla consapevolezza può essere l’assunzione di punti di vista differenti per attuare cambiamenti nella propria vita, in situazioni specifiche. Ciò è sicuramente agevolato dalla concretezza del prodotto realizzato, dalla possibilità di osservarlo di fronte a noi, di sentirlo vicino o prenderne le distanze. In questo rapporto di reciprocità non può esserci giudizio, perché l’espressione artistica è strettamente soggettiva e personale. Per questo motivo le arti terapie non prevedono l’interpretazione di disegni, dipinti o prodotti artistici in genere, perché si presta attenzione alla dimensione affettiva e relazionale che sono in grado di attivare.

Argomenti del Blog

Cerchi uno Psicologo a Bari e Provincia, un esperto di Arte Terapia o un perito di Psicologia Giuridica? 

Contattami

s5 logo

Via Luigi Milella, 6
70124 Bari (BA)
Italia

Cellulare: (+39) 338 69 90 053

Iscriviti alla Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Utilizzando il nostro sito approvi l'utilizzo dei cookie sul tuo device.